La sicurezza su Internet

Fai domande

 

Il modo migliore per capire cosa sta facendo il tuo bambino online è chiederlo a lui direttamente. Puoi parlarne con gli altri genitori, con un amico esperto di Internet o semplicemente puoi fare a tuo figlio le domande giuste per capire come naviga in rete e per guidarlo nelle sue scelte in tutta sicurezza.

 

Domande da fare al tuo bambino:

 

  • Quali siti visiti?
  • Cosa fai su questi siti?
  • Perché visiti questi siti?
  • Quanto tempo trascorri sui siti?
  • Ti devi registrare?
  • Quali dati ti vengono richiesti?
  • Quali dati devi fornire?

 

Stampa Accordo sull’uso di Internet

Stampa i 6 consigli per la sicurezza

 

Trascorri del tempo a navigare sul Web con il tuo bambino. Questo è il modo migliore per capire che tipo di interazioni instaura online e con chi.

 

Comunica

 

Una volta che ti è chiaro come il tuo bambino utilizza Internet e a quali siti può avere accesso, puoi stabilire delle linee guida e delle regole per la navigazione. Che si tratti di siti da visitare o di attività da fare online, quello che conta poi è comunicare chiaramente tali regole a tuo figlio.

Illustra spesso al tuo bambino i potenziali rischi in cui incorre, spiegagli come comportarsi nelle diverse situazioni e incoraggialo a fare domande su ognuna di esse. Essere consapevole dei rischi di Internet per il tuo bambino e parlarne spesso con lui lo aiuterà a sviluppare un maggior senso di responsabilità e la capacità di giudizio in merito all’uso di questo strumento.

 

Regole per la sicurezza

 

Anche se Internet offre opportunità imperdibili di intrattenimento, formazione, connettività, ecc., chiunque navighi deve essere a conoscenza di alcune regole basilari di sicurezza e insegnare queste regole ai propri bambini è essenziale.

  1. Non condividere mai ID di account e password con amici o estranei, online oppure offline.
  2. Non rivelare dati di identificazione personale nel nome utente, come compleanno, hobby, città natale o scuola.
  3. In tutti gli scambi di informazioni, come e-mail o chat, non comunicare dati personali o di altri.
  4. Non condividere foto personali, dei familiari o della tua casa con individui incontrati online.
  5. Non aprire mai e-mail provenienti da destinatari sconosciuti ma CANCELLALE.
  6. Se ricevi commenti imbarazzanti o minacciosi, non rispondere. Scollegati e parlane con i tuoi genitori.
  7. Niente di ciò che scrivi è completamente privato. Stai attento a cosa scrivi e a chi è indirizzato.
  8. Non cercare mai di incontrare amici conosciuti online.
  9. IN CASO DI DUBBI: chiedi sempre aiuto ai tuoi genitori. Se non sei sicuro, scollegati.

 

Cyberbullismo

 

I bambini possono essere oggetto di comportamenti aggressivi o espressioni di bullismo in rete proprio come può succedere a scuola da parte di altri studenti. I cosiddetti “cyberbulli” possono diffondere immagini o messaggi pericolosi e crudeli tramite Internet o un dispositivo elettronico come un cellulare per molestare, imbarazzare, umiliare e minacciare il loro bersaglio. Altre forme di bullismo includono l’hacking di password, il furto di identità e le lettere anonime. Molti bambini possono poi trasformarsi in bulli o vittime con la stessa probabilità. Mentre alcuni conservano l’anonimato, i cyberbulli sono spesso bambini noti nella propria scuola, comunità o vicinato.

È importante parlare apertamente con i bambini di come affrontare il problema del cybullismo. Se tuo figlio si imbatte in una forma di cyberbullismo, ricorda che i bulli sono incoraggiati dalle reazioni dei loro bersagli. I bambini dovrebbero astenersi dal rispondere al bullo per evitare di inasprire la situazione e i genitori dovrebbero contattare le autorità locali se il problema persiste. Assicurati di conservare tutti i messaggi, inclusi orari e date.

 

Risorse

 

I bambini di appena due anni interagiscono con Internet utilizzando il computer dei propri genitori. Crescendo però possono cominciare a muoversi online in autonomia, con tutto il supporto e la guida che un genitore possa fornire. Spetta ai genitori decidere quali controlli attivare e quando allentarli in base al percorso di autoconsapevolezza e del processo decisionale dei propri bambini. Di seguito sono riportate alcune risorse che puoi usare per guidare tuo figlio nell’uso di Internet:

  • Molti siti contengono le guide per genitori. Leggile per capire in che modo il tuo bambino può visitare il sito in totale sicurezza.
  • Alcuni siti offrono i controlli parentali. Utilizzali per determinare a cosa può accedere il tuo bambino.
  • La maggior parte dei browser hanno delle impostazioni che possono bloccare siti Web o interi domini. Utilizza questi controlli per filtrare i siti Web a cui i bambini possono o non possono accedere.
  • Esistono software di ricerca che possono monitorare l’uso di Internet da parte dei bambini.
  • Leggi le informative sulla privacy dei siti preferiti del tuo bambino per essere consapevole del tipo di informazioni che sono raccolte su tuo figlio e del loro impiego.

 

Torna all'inizio back-to-top